menu close
unfold_more

Solo se prenoti qui

  • Miglior tariffa sulla singola notte
  • Sconti fino all'8% per soggiorni di più notti
  • Miglior politica di cancellazione
date_range Prenota expand_more
Blog

La Basilica Palladiana: guida alla visita

La Basilica Palladiana è l’opera che segnò la consacrazione artistica di Palladio. Ultimata nel 1614, è stata inserita nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

 

Il preesistente Palazzo della Ragione

 

L’edificio originale su cui intervenne Palladio è il quattrocentesco Palazzo della Ragione. Di forme gotiche, ospita al piano superiore il Salone del Consiglio dei Quattrocento, ancora oggi cuore della Basilica. Il salone ha una copertura a carena di nave rovesciata ricoperta di lastre di rame. Una struttura ambiziosa ispirata a quella del Palazzo della Ragione di Padova del 1306. A sorprendere è la totale mancanza di colonne di supporto intermedie, a dispetto delle dimensioni dell’ambiente. Il rivestimento originale della facciata del palazzo, a rombi di marmo rosso e gialetto di Verona, è tuttora visibile sotto le arcate bianche in pietra di Vicenza progettate dal Palladio.

 

basilica

 

L’intuizione geniale del Palladio

 

Nel 1546 il Consiglio cittadino decise di rinnovare il Palazzo della Ragione e, dopo tre anni di accesse discussioni, scelse tra tutti i progetti presentati quello di un giovane e allora sconosciuto architetto, Andrea Palladio, appoggiato dal mecenate Giangiorgio Trissino. L’idea geniale di Palladio fu il concepire una struttura elastica, capace di inglobare l’edificio quattrocentesco preesistente. Una soluzione di continuità che sorprende ancora oggi per modernità e innovazione. Le arcate rinascimentali di Palladio si allineano perfettamente con le aperture e i varchi del Palazzo della Ragione. I due ordini di logge sovrapposte disegnate da Palladio sono caratterizzate da una struttura a serliana, con un arco affiancato da due aperture laterali rettangolari. 

 

Perché si chiama Basilica Palladiana

Un’altra curiosità riguarda il nome Basilica Palladiana voluto dello stesso Palladio: il termine basilica, applicato ad un edificio pubblico, è un omaggio alla Roma antica, dove nella basilica di discuteva di politica e si trattavano gli affari.

 

Vicenza Terrazza della Basilica

La terrazza della Basilica

 

Da qualche anno è stata riaperta la terrazza della Basilica Palladiana. Anche qui elementi gotici e rinascimentali si fondono in un ambiente di grande eleganza. Le lastre in marmo bianco e rosa della facciata esterna del salone si incontrano con il bianco candido delle balaustre e delle statue che le adornano. Dalla terrazza si gode della più bella vista panoramica di Vicenza con Piazza dei Signori, il centro storico e nelle giornate limpide le colline e montagne che circondano la città. La terrazza è solitamente aperta da aprile a ottobre. 

 

 

Area archeologica di Corte dei Bissari 

 

Nei sotterranei della Basilica di trova questo sito archeologico che ricostruisce un angolo residenziale dell’antica Vicetia e un tratto del cardo: si tratta dell’antico collegamento viario tra le attuali piazza dei Signori e piazza delle Erbe. 

 

 

Orari della Baslica Palladiana di Vicenza 

 

La Basilica Palladiana si trova a pochi passi dal nostro appartamento in Corso Palladio 140. Logge e salone sono solitamente aperti mercoledì, giovedì, venerdì dalle 10 alle 17. Per verificare gli orari precisi e l’apertura stagionale della terrazza potete visitare la pagina dedicata sul sito del Comune di Vicenza 

Condividi

Da un’occhiata alle altre notizie

arrow_forward
arrow_back

Scopri le nostre offerte

call
+393477967830
email
info@appartamentopalladio140.com
place
C.so A. Palladio 140 36100 Vicenza (VI) Italy
close